27 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News

Maltempo, l´attività della Croce Rossa Italiana nelle zone interessate dall´emergenza

04-11-2010 14:01 - News
Foto da IL Tirreno Massa-Carrara
Per far fronte ai disagi causati da nubifragi ed esondazioni, anche oggi in diverse provincie italiane sono in azione i volontari della Croce Rossa Italiana, coordinati dalla Sala Operativa Nazionale CRI.

A Verona, sono sempre attivi la Sala Operativa Provinciale CRI e il Centro Interventi di Emergenza (CIE) CRI. Dopo l´esondazione del fiume Alpone, sono circa 2500 le persone sfollate nella zona di Soave e Monteforte d´Alpone. Presso il PalaFerroli di San Bonifacio è stato allestito un posto di accoglienza per 400 persone, con altrettante brande fornite dal CIE. Venti volontari CRI assistono gli sfollati ospitati al Palasport, che al momento sono 80. La CRI ha a disposizione 8 ambulanze. I volontari sono impegnati anche in altre attività quali supporto all´ambulatorio, servizio recupero farmaci, servizio Attività Socio Assistenziali (ASA) con distribuzione indumenti. E´ operativa una Squadra di Supporto Psicologico in Emergenza (SSEP).

A Vicenza per l´esondazione del fiume Bacchiglione si contano 1500 sfollati a Caldogno, dove è in funzione un centro di accoglienza. Sono al lavoro 80 volontari CRI impegnati nella logistica, nell´assistenza alla popolazione e nella distribuzione pasti, soprattutto presso la struttura attendata a piazza Matteotti, dove è presente anche un PMA (Presidio Medico Avanzato). Altri due PMA sono a disposizione presso i centri di accoglienza. Sono in attività due Squadre SEEP, una impegnata in località Cresole (zona sfollata) e una a Piazza Matteotti. A Isola Vicentina è stato poi allestito un campo base per 50 volontari CRI. Il CIE di Verona ha fornito 80 brandine per gli sfollati del campo nomadi di viale Cricoli a Vicenza e altre 40 richieste dal Prefetto per casi particolari.

A Padova sono al lavoro 36 volontari CRI per assistenza alla popolazione nei due centro di accoglienza di San Nicolò e Casalserugo. Sul posto sono disponibili 7 mezzi di soccorso di base (MSB), un mezzo 4x4 caricato con una tenda utilizzabile come PMA (Presidio Medico Avanzato) in caso di necessità, 5 mezzi adibiti al trasporto personale.

Dopo le esondazioni dei fiumi Lambro e Seveso, presso il Comitato Locale CRI di Brugherio (Monza-Brianza) è stato allestito un punto di accoglienza per gli sfollati.

Ad Asola (Mantova), dove è stato attivato un punto di accoglienza presso il centro sportivo, grazie al materiale fornito dalla Croce Rossa Italiana di Mantova, Lodi, Pavia sono all´opera 20 volontari CRI impegnati nelle attività di assistenza sanitaria alla popolazione. Sempre ad Asola, dove l´emergenza è in fase di chiusura, è in funzione la cucina da campo fornita dalla CRI di Mantova.

A Massa sono al lavoro 29 volontari impiegati tra il centro di accoglienza di Massa e a supporto tecnico per le attrezzature. Sul posto sono impiegati dalla Croce Rossa Italiana numerosi mezzi di soccorso, 3 idrovore, 2 torri-faro per illuminazione zone alluvionati, un bobcat.

A Reggio Calabria stanno operando da ieri 20 volontari e sono disposizione 13 ambulanze.



Fonte: www.cri.it
eventi
[<<] [Settembre 2020] [>>]
LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930    
Formazione
[]
foto gallery
News
Buon Compleanno agli Scout
22-02-2020 10:22 Fonte: CRI Castelfranco di Sotto - News
VIENI A SCOPRIRE LA FABBRICA DI BABBO NATALE !!
29-11-2019 08:49 Fonte: CRI CASTELFRANCO DI SOTTO - News
TETRIS_CHALLENGE
22-11-2019 01:44 Fonte: cri castelfranco di sotto - News

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Documento Privacy
Il documento relativo alla privacy è visionabile qui sotto.
torna indietro leggi Documento Privacy  obbligatorio